Intervista Simone Petilli

Cartoline-UNI

Buongiorno, prima di tutto, grazie per spegnere un pó del tuo tempo per rispondere nostre domande. Per cominciare, potresti fare una piccola presentazione per quelli que non ti conoscono?

Mi chiamo Simone Petilli e corro per il team continental Unieuro Wilier Trevigiani. Sono uno scalatore alto 1,78m per 63kg. Quest’anno ho ottenuto buoni risultati tra i quali spiccano una vittoria di tappa e la generale della Ronde d’Isard, il terzo posto al Giro della Valle D’Aosta e la maglia di miglior giovane alla Coppi e Bartali.

Questo é il tuo secondo anno da professionista. Come valuti questi due anni?

Questo è il secondo anno che milito in una squadra Continental, nelle ultime due stagioni ho fatto molta esperienza e raccolto anche buoni risultati. Penso di essere cresciuto gradualmente dimostrando continuità con un rendimento costante.

Sembra che quest’anno é ancora meglio che l’anno scorso. Ti sentí meglio sulla bicicletta?

Sicuramente rispetto allo scorso anno sono migliorato, sia fisicamente che tatticamente. Le corse con i professionisti fatte lo scorso anno mi sono servite e quest’anno ne sto raccogliendo i frutti, ma voglio continuare a crescere per puntare ad obbiettivi sempre migliori.

ob_680c1e_simone-petilli-laurens-de-plus-et-guil

All’inizio della stagione i tuoi obiettivi principali erano vincere il Palio del Recioto, il Giro della Valle d’Aosta, essere competitivo nelle corse con i professionisti e fare un buon Campionato del Mondo sub23. Come sta andando quest’anno? Sei soddisfato?

Ad inizio stagione mi ero posto degli obbiettivi ben definiti, per quanto riguarda le corse con i professionisti mi ritengo soddisfatto perché ho dimostrato di potermi giocare le mie possibilità anche li. Purtroppo sia al Palio del Recioto che al Valle D’Aosta non sono riuscito a centrare la vittoria ma ero pronto e ci ho comunque provato quindi non posso avere recriminazioni.

E addesso sarai leader della nazionale italiana al Tour de l’Avenir, cosa ne speri di questa corsa e quali sono i tuoi obiettivi?

Il Tour de L’Avenir è una delle corse più importanti del panorama Under23, partecipo assieme ad una nazionale molto forte, io mi sono allenato con la massima serietà per farmi trovare pronto, quindi l’obbiettivo è il massimo raggiungibile per la squadra e fino all’ultima tappa ci proveremo.

Hai vinto Ronde de l’Isard, hai finito 3 al Giro della Valle d’Aosta… Simone Petilli é pronto per vincere la classifica generale al Tour de l’Avenir?

Di sicuro le aspettative visti i miei recenti risultati sono alte, e io mi sento pronto per provare a centrare il bersaglio, quindi la classifica generale è il mio obbiettivo principale.

Un’ultima domanda. Quali sono i tuoi obiettivi di futuro? Ti vedremo presto in una squadra WorldTour?

Per il futuro voglio continuare a crescere per provare ad alzare sempre di più l’asticella. Spero di poter trovare un posto in una squadra World Tour per mettermi alla prova con i migliori corridori in circolazione e nelle migliori corse, e magari un giorno quando avrò raggiunto la mia maturazione provare a vincere corse che per ora posso solamente vedere in televisione.

image

Piatto preferito: Pizza
Serie TV: The Big Bang Theory
Film: Rocky
Idolo ciclistico: Alberto Contador
Idolo extraciclistico: Valentino Rossi
Città: la mia cioè Dervio e Tenerife
Se non fossi stato un ciclista: Avrei continuato a studiare e probabilmente sarei andato all’estero

Intervistato:
@SimonePetilli

Intervistarore:
@DaniEscribano27

Traduzione:
@VictorGavito

Sin comentarios

Escribe algo

Si continuas utilizando este sitio aceptas el uso de cookies. más información

Los ajustes de cookies de esta web están configurados para "permitir cookies" y así ofrecerte la mejor experiencia de navegación posible. Si sigues utilizando esta web sin cambiar tus ajustes de cookies o haces clic en "Aceptar" estarás dando tu consentimiento a esto.

Cerrar